Pro loco: ieri il 4° corso di formazione per dirigenti e soci


I lavori si sono svolti presso la “Casa del Vendemmiatore” di Santa Venerina. Barbagallo: “Pro Loco protagoniste di iniziative di qualita’ ”

La Spina: “decreto di riconoscimento unpli, da’ forza a nostra azione”

Fra i temi trattati ruolo e progetti dell’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia), aspetti giuridici e fiscali, sicurezza sui luoghi di lavoro e turismo sociale.

 SANTA VENERINA –  5 giugno  Oltre 120 fra  dirigenti e soci delle Pro Loco  della Siciliaorientale hanno preso parte al 4° corso di formazione regionale organizzato da Unpli Siciliaed ospitato ieri  nella “Casa del Vendemmiatore” di Santa Venerina.

“È stato un importante momento di confronto e di indirizzo per gestire al meglio le associazioni, sotto i tanti profili interessati” ha commentato, al termine  dei lavori, il presidente dell’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, Antonino La Spina. Al corso è intervenuto anche l’assessore regionale al Turismo, Anthony Barbagallo che ha illustrato le novità introdotte dal recente decreto regionale che, per la prima volta in Sicilia, riconosce il ruolo dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia (Unpli).

 “Le Pro Loco – ha dichiarato l’assessore Barbagallo –   da sempre sono le nostre interfacce sul territorio e sono un’eccellenza nella promozione dell’enogastronomico: archiviamo una stagione che ha visto le Pro Loco protagoniste in alcune iniziative di qualità che dobbiamo accompagnare e rilanciare”.

Per il presidente La Spina “il riconoscimento dell’Unione Nazionale delle Pro Loco da parte dell’assessorato regionale al Turismo dà quella forza per rappresentare al meglio le attività che svolgono quotidianamente le nostre associazioni. È un ulteriore passo avanti che consolida i rapporti di collaborazione con l’assessorato”.   Nel suo breve saluto il Sindaco di Santa Venerina, Salvatore Greco ha espresso soddisfazione sottolineando che  “siamo felicidi mettere a disposizione questa struttura, non solo per la Loco Pro Loco locale che la usa per dare il massimo a beneficio del territorio, ma anche per l’Unpli con i quale sussistono rapporti di grande collaborazione”.

Tanti gli argomenti trattati durante il corso di formazione. La prima sessione è stata dedicata agli aspetti giuridici e fiscali, partendo dagli adempimenti connessi alla costituzione, passando per le scadenze, i bilanci, i libri obbligatori, sino alle agevolazioni, alle opportunità ed alla riforma del Terzo Settore: materie illustrate dal consulente fiscale Leonardo Torrisi.

 L’attenzione è stata puntata pure sulla sicurezza sui luoghi di lavoro con i chiarimenti e le indicazioni fornite da Antonino Barbagallo. Nel corso della giornata fra le tematiche approfondite anche il turismo sociale e giovanile, a cura del prof. Luigi Motta.

Condividi questa notizia