Sagra del Fungo Cardoncello a Ruvo di Puglia | 10, 11 novembre ’18


Si avvicina a grandi passi il fine settimana dedicato al fungo cardoncello, in programma il 10 e l’11 novembre prossimi, quando la Sagra che celebra il re della Murgia, giunta ormai alla sua XIV edizione e divenuta itinerante, farà tappa a Ruvo di Puglia.

Cresce l’attesa per le numerose attività in cartellone che animeranno la città per due giorni. Vediamo dunque il programma reso noto dalla Pro Loco, organizzatrice dell’evento.
Si parte alle 16.30 di sabato con l’apertura degli stand enogastronomici e l’esibizione itinerante di musici e sbandieratori a cura del gruppo storico “I musicanTalos”. Alle 18, nell’atrio di palazzo Caputi, inaugurazione della mostra micologica sulle varietà del Parco nazionale dell’Alta Murgia. Alle 19, nella piazzetta dell’infopoint turistico, laboratorio su “L’arte della cartapesta” con il maestro Pietro Balsamo di Francavilla Fontana. Ancora intrattenimento alle 20.30 in piazza Matteotti con musica, canti e balli della tradizione, grazie alle esibizioni del gruppo folk ruvese “Lapecheronza” e del concerto bandistico “Basilio Giandonato”. Alle 21, lancio di un pallone aerostatico.

Domenica si comincia alle 8 con la III edizione della passeggiata in bicicletta organizzata dall’Avis bike “Sulle strade del fungo cardoncello”. Start da piazza Matteotti, info al 349.1987683.

Alle 9, partenza per l’escursione nel Bosco di Ruvo a cura del Gruppo speleologico ruvese, alla scoperta dell’ambiente, dell’agro-biodiversità e della geodiversità. Punto d’incontro sarà la sede dell’Officina del piano in via Valle Noè. Prenotazione obbligatoria ai numeri 080.3615419 o 080.3628428.

Alle 12 e alle 19, in piazza Le monache, concerti rispettivamente del gruppo “Sound folk Gargano” e dei salentini “Zimbaria”. Nella due giorni (alle 18.30 e domenica anche alle 12), la piazzetta sarà anche teatro delle degustazioni a cura della Pro Loco in collaborazione con l’istituto alberghiero di Molfetta. Nessun problema per gli intolleranti al glutine, grazie all’ormai consolidata partnership con l’Aic (Associazione italiana celiachia) Puglia onlus. Alle 21, il gran finale in piazza Matteotti con l’annunciata esibizione di Ambrogio Sparagna e dell’Orchestra popolare italiana in “Taranta d’amore”.

Condividi questa notizia