Oltre 100 gli eventi per la “Giornata nazionale del dialetto”


Roma, 16 gennaio  – Attenzione, partecipazione e crescente varietà di eventi. Le Pro Loco Unpli si apprestano a celebrare la settima edizione della “Giornata nazionale del dialetto e delle Lingue Locali” che ricorre domani, 17 gennaio, con il consueto cartellone di iniziative organizzate in tutta la penisola.  Oltre un centinaio gli appuntamenti promossi dalle Pro Loco, da amministrazioni comunali, centri studio e altre realtà territoriali per sottolineare l’importanza di tutelare i patrimoni culturali rappresentati da i dialetti e le lingue locali. 
L’elenco delle iniziative è in costante aggiornamento ed include letture pubbliche di poesie e proverbi, raccolta di testimonianze video e audio, rappresentazioni e commedie teatrali e proiezioni di filmati. Tutti gli eventi dell’edizione 2019 sono nella pagina creata ad hoc nel sito dell’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia).
   In questa edizione cresce significativamente anche il numero degli eventi ed organizzati insieme al mondo della scuola e con il coinvolgimento degli studenti, per un appuntamento sempre più intergenerazionale e che è stato istituito proprio su iniziativa dell’Unpli.
   “Il dialetto e le lingue locali costituiscono il dna dei territori, custodendone e trasmettendone storia e tradizioni” afferma il presidente dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia, Antonino La Spina. “Un patrimonio culturale immateriale che i volontari delle Pro Loco recuperano, custodiscono e tramandano con azioni, progetti e iniziative a cadenza periodica. Un’attenzione testimoniata ed esaltata dai molti e variegati eventi organizzati in occasione della Giornata nazionale del dialetto”.
   Gli appassionati di dialetto possono partecipare e interagire anche scrivendo un post o lasciando un contributo sui social con gli hashtag #giornatadeldialetto e #dilloindialetto.
La costante attenzione dell’Unpli per la tutela e la diffusione dei dialetti è attuata anche con l’avvio di progetti che, in alcuni casi, coinvolgono i ragazzi del Servizio Civile e soprattutto con l’istituzione, insieme a Legautonomie Lazio, del premio letterario nazionale “Salva la tua lingua locale” (giunto alla sesta edizione) e che il 21 febbraio vedrà assegnati i riconoscimenti ai partecipanti alla sezione “Scuola”, in collaborazione con l’Ong “Eip – Scuola Strumento di Pace”.
   È anche disponibile un archivio online dei dialetti (ospitati nel canale youtube “Memoria Immateriale”) che l’Unpli sta realizzando grazie alle iniziative per la tutela e la valorizzazione dei patrimoni culturali immateriali in seguito all’accredito presso l’UNESCO.

Condividi questa notizia