Prima giornata di formazione Unpli con Regione, Unibas e Fondazione Matera Basilicata 2019


Consegnati ai 90 Operatori Volontari Servizio Civile delle Pro Loco i Passaporti di Matera 2019
Sono “cittadini temporanei” per vivere il programma della Capitale Europea della Cultura
MATERA – Nella suggestiva sala seicentesca dell’Ex – Ospedale San Rocco in Piazza San Giovanni si è la svolta la prima giornata di formazione per i 90 giovani lucani “Operatori Volontari” che dal 20 febbraio scorso hanno iniziato l’anno di Servizio Civile Unpli presso le 29 sedi Pro Loco di Accettura, Armento, Avigliano, Barile, Bernalda, Castel Lagopesole, Cirigliano, Filiano, Maratea, Metaponto, Montalbano Jonico, Montescaglioso, Nova Siri, Oliveto Lucano, Paterno, Pietrapertosa, Pignola, Rionero, Ripacandida, Rotondella, Salandra, San Severino Lucano, Sasso di Castalda, Senise, Spinoso, Stigliano, Tricarico, Valsinni e Viggianello. Due i progetti Unpli Basilicata finanziati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio Civile Universale in partenariato con l’Università degli Studi della Basilicata, dal titolo “Memoria Storica di Basilicata” e “Storia e tradizioni della Lucania”. Per l’occasione con il patrocinio della Fondazione Matera Basilicata 2019 alla presenza del Presidente Salvatore Adduce e del Segretario Generale Giovanni Oliva sono stati consegnati a tutti i giovani “Operatori volontari del servizio civile delle Pro Loco” i Passaporti Matera 2019, così da consentire ai volontari lucani di vivere da “cittadini temporanei” il programma culturale di Matera Capitale Europea della Cultura. Nel corso della prima giornata formativa coordinata da Rocco Franciosa, presidente del Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata e Formatore Generale accreditato Unpli, che nel presentare l’Unpli ha sottolineato la “mission” e le finalità prevalenti dell’organismo di rappresentanza delle associazioni di promozione sociale, turistica e culturale, con particolare attenzione agli obiettivi strategici dei progetti di Servizio Civile, è intervenuto il Collaboratore Servizio Civile Unpli Basilicata Vito Sabia che ha parlato dell’organizzazione del Servizio Civile e le sue figure, dei diritti e doveri dei volontari, e della disciplina dei rapporti tra enti e volontari del Servizio Civile Nazionale. La dottoressa Patrizia Minardi, dirigente dell’Ufficio Sistemi Culturali e Turistici della Regione Basilicata, ha parlato della legislazione regionale e le normative nel settore culturale, con particolare riferimento al lavoro messo in campo sulla valorizzazione e custodia del Patrimonio Culturale materiale e immateriale Lucano. Il Direttore dell’Università degli Studi della Basilicata, Giuseppe Romaniello, ha ribadito l’impegno dell’ateneo lucano attraverso il partenariato con Unpli a mettere a disposizione i propri docenti specializzati in materia di valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale, la strumentazione di base, nonché i dati già in suo possesso necessari per il raggiungimento degli obiettivi progettuali, oltre alle biblioteche e aule”. Sono intervenuti per un saluto l’assessore al turismo del Comune di Matera, Mariangela Liantonio, Claudio Rospi, Presidente Pro Loco Matera, e Biagio Lafratta, responsabile sede Ex Ospedale San Rocco della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata. Ai rappresentanti istituzionali intervenuti che hanno offerto un prezioso contributo formativo il Presidente del Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata, Rocco Franciosa ha consegnato la “Tessera del Socio Pro Loco Unpli” che quest’anno l’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia con il patrocinio della Fondazione Matera Basilicata 2019 ha dedicato a Matera Capitale Europea della Cultura con un immagine dei Sassi patrimonio Unesco.

Condividi questa notizia