GIORNATA NAZIONALE DELLE PRO LOCO SOTTO IL SEGNO DELLA PROMOZIONE DEI TERRITORI


Oltre 350 eventi hanno sancito il successo della seconda edizione della “Giornata nazionale delle Pro Loco d’Italia”. Una festa istituita per sottolineare la preziosa attività svolta quotidianamente dai volontari delle associazioni di promozione turistica. Un’azione a sostegno dei territori declinata attraverso la promozione e valorizzazione del patrimonio culturale immateriale; assicurando informazione e accoglienza turistica ed animazione territoriale; valorizzando i prodotti tipici e le ricette della tradizione; costituendo anche un punto di riferimento valore sociale costituendo elemento aggregante di molte comunità.

Una manifestazione che da Nord a Sud ha colpito nel segno, riscuotendo partecipazione e adesioni: dall’animazione territoriale garantita dalla Pro Loco di Malonno (Brescia) alla visita al borgo promossa dalla Pro Loco di Marzamemi (Siracusa); dalla gita in bicicletta alla scoperta del territorio e dei prodotti tipici di Zoppola (Pordenone), alla “Primavera Barocca a Lecce”, alla “Scoperta dei Gioielli di Camposampiero” (Padova).

Dalla mattina alla sera è assai variegata la tipologia di eventi promossi: dalle degustazioni di prodotti tipici, mostre fotografiche, itinerari alla scoperta dei territori, appuntamenti per la promozione dei dialetti e delle lingue locali, manifestazioni e rievocazioni legate alle tradizioni locali; ed ancora convegni, rappresentazioni teatrali, giochi di strada ed eventi avviati con il coinvolgimento di scuole e altre associazioni.

In alcuni casi gli eventi sono organizzati insieme a Legambiente nell’ambito di “Voler bene all’Italia”, la festa dei Piccoli Comuni; azione promossa da Legambiente insieme a molte altre realtà associative e istituzionali.

Condividi questa notizia