NOTTE BIANCA DEL GUSTO: I SAPORI D’ALTA MARCA SI METTONO IN MOSTRA


Tutto in una notte. Sarà questa la novità dell’edizione 2019 de La Notte Bianca del Gusto, evento di valorizzazione
delle eccellenze enogastronomiche delle colline del Prosecco DOCG promossa e organizzata da Primavera del
Prosecco Superiore e Latteria Soligo per far vivere al pubblico la vera essenza di queste terre.
Sabato 6 luglio, infatti, il pubblico non solo potrà degustare, nella grande “piazza” allestita nella sede di Latteria
Soligo a Farra di Soligo, prodotti gastronomici d’eccellenza accompagnati dalle migliori produzioni vinicole di
una terra unica al mondo ma potrà assistere anche al convegno dedicato al futuro del territorio, che si svolgerà
nella stessa giornata, a partire dalle 16.30, nella Sala Polifunzionale di Ascopiave, a Pieve di Soligo.
La sede Ascopiave sarà anche lo scenario in cui si svolgerà Il “Gran Galà della Primavera del Prosecco Superiore”
con i riconoscimenti del VI Concorso Enologico Nazionale Fascetta d’Oro che premierà le migliori etichette tra le
oltre 200 presentate in esposizione e degustazione nelle 16 Mostre della Primavera del Prosecco Superiore.
Un programma, quello della Notte Bianca del Gusto, volto a valorizzare l’intero territorio delle colline trevigiane
e la loro cultura. Per questo, durante la giornata di sabato, la manifestazione offrirà diversi appuntamenti dedicati
ad arte, storia, e ambiente di queste suggestive terre, che si metteranno in mostra con itinerari naturalistici, visite
guidate ed imperdibili appuntamenti di degustazione.

LE TERRE DEL PROSECCO SUPERIORE: UN TERRITORIO CHE GUARDA AL FUTURO
Il programma della Notte Bianca del Gusto si aprirà ufficialmente sabato 6 luglio alle ore 16.30 presso la Sala
Polifunzionale Ascopiave a Pieve di Soligo (TV) con il convegno “Partecipare e cooperare per fare comunità”.
Un appuntamento realizzato in collaborazione con Ascotrade che ripercorrerà la storia di queste colline e del
loro sviluppo economico in cui non sono mai venuti meno i grandi valori del lavoro e della solidarietà. Un
approccio pressoché unico che ha dato vita a realtà produttive di primaria importanza, dimostrazione di come la
collaborazione possa essere lo strumento più utile per creare benessere. Un cammino che non si ferma ma che
prosegue nella consapevolezza delle tante sfide che attendono questo territorio, in cui solo la costruzione di un
gioco di squadra efficace ed autorevole può essere il motore per lo sviluppo del benessere e della coesione
sociale.

GRAN GALÀ DELLA PRIMAVERA DEL PROSECCO SUPERIORE
È certamente l’appuntamento più “spumeggiante” dell’anno, quello che celebra le migliori interpretazioni
enologiche del territorio e segna la chiusura ufficiale della rassegna “Primavera del Prosecco Superiore”.
Sabato 6 luglio, dalle 19.00, la Sala Polifunzionale Ascopiave ospiterà anche il Gran Galà della Primavera del
Prosecco Superiore con le premiazioni del VI° Concorso Enologico Nazionale “Fascetta d’Oro”, promosso da
UNPLI Treviso, d’intesa con l’Associazione Enologi Enotecnici Italiani (Assoenologi).
Sedici le categorie in gara, 7 dedicate al Prosecco DOCG nella versione spumante (Brut, Extra Dry, Dry, Rive,
Cartizze), le altre ai vini frizzanti, tranquilli e passiti del territorio (dai Colli di Conegliano Bianco e Rosso al
Torchiato di Fregona, dal passito di Refrontolo al Verdiso IGT ai rifermentati).
In questa occasione saranno finalmente svelati i campioni tra le circa 200 etichette in gara. Il Primo Premio sarà una splendida opera d’arte del M° Valentino Moro, Scultore e “Fabbro Artistico”.
Durante il Galà si terranno anche le premiazioni del 12° Premio Giornalistico “Primavera del Prosecco Superiore
Conegliano Valdobbiadene 2018 “, del 9° Concorso Fotografico “Scatta…la Primavera del Prosecco Superiore” e
del Photo contest #vendemmiapdp2018.

LA NOTTE BIANCA DEL GUSTO
Tra degustazioni e visite guidate, itinerari naturalistici e appuntamenti teatrali, la manifestazione offrirà la
possibilità di vivere in modo davvero completo le suggestive colline del Conegliano Valdobbiadene DOCG.
• “LE VIE DEL GUSTO” – Percorsi, racconti e sapori nelle “Terre del Prosecco Superiore”: quattro diversi
itinerari, ognuno con una sua specifica tematica – dall’arte casearia al turismo religioso, dalle passeggiate tra
i vigneti alla scopeta di una “Stalla 4.0” dove nascono prodotti d’eccellenza – proporranno il territorio in
modo del tutto nuovo, offrendo al pubblico non una semplice visita guidata ma un percorso esperienziale,
coinvolgente, appassionante e …..di GUSTO!

• “GLI INCONTRI CON IL GUSTO: VINI E FORMAGGI DELLA TRADIZIONE SI RACCONTANO”: tre
degustazioni guidate in cui le eccellenze enologiche dell’Alta Marca incontreranno le produzioni casearie
simbolo di queste colline. Veri incontri culturali, in cui l’enologo Vanino Negro e il Maestro ONAF Roberto
Varotto, insieme agli studenti dell’Istituto Cerletti di Conegliano, racconteranno la storia e le peculiarità delle
eccellenze simbolo dell’Alta Marca trevigiana.
*Per le degustazioni ed alcune passeggiate è necessaria la prenotazione al n. 0438.21230 –
info@primaveradelprosecco.it

• LA GRANDE FESTA DELLA NOTTE BIANCA DEL GUSTO: a partire dalle 18.00, Latteria Soligo aprirà le
proprie porte per La Notte Bianca del Gusto. Un momento di grande festa e un’occasione imperdibile
per degustare i vini vincitori del 6° Concorso Enologico Nazionale Fascetta d’Oro a cui si potranno
liberamente abbinare prodotti e piatti locali, a partire dalle eccellenze di Latteria Soligo, custode della
tradizione lattiero-casearia di queste terre.

Non mancheranno inoltre i grandi piatti locali, come il tradizionale Spiedo d’Alta Marca, i tortelli al formaggio
del Pastificio Veneto di Montebelluna, i formaggi di Latteria Soligo, in abbinamento ai prodotti delle latterie di
Santandrà e Tarzo, del Centro caseario Cansiglio di Tambre e della Cooperativa agricola Agricansiglio di
Fregona, ma anche i piatti proposti dagli alunni del Dieffe di Valdobbiadene, la pizza realizzata sul posto dal
maestro pizzaiolo Mirko Fariello con la mozzarella Soligo SGT e la Casatella, la battuta al coltello del Maestro
Bruno Bassetto… e poi: Tiramisù, gelato, dolci, frutta e panna montata.
Un percorso gastronomico che ognuno potrà costruire su misura, grazie al coupon degustazione composto da 8
tagliandi a scalare (in base al valore assegnato alle degustazioni scelte); il vino è compreso nel biglietto.
Infine, come in tutte le feste che si rispettino, tanti saranno gli spazi dedicati a gioco, arte e musica: dai laboratori
per bambini a cura del Parco Archeologico del Livelet, all’intrattenimento artistico per terminare con la musica
del dj Umberto Ravazzolo.

Un evento davvero per tutti e reso possibile anche grazie alla collaborazione tra il mondo delle Pro Loco, degli
Alpini, dei Carabinieri in congedo e delle Amministrazioni locali.
Info, costi e programma completo: www.primaveradelprosecco.it

Condividi questa notizia