“Al contadino non far sapere” a Fiordipiano (PU) | 7 – 8 settembre ’19


È la Festa del formaggio marchigiano l’evento all’insegna dell’eccellenza e della tipicità agroalimentare che, sabato 7 e domenica 8 settembre, porterà nelle strade di Fiordipiano (Montemaggiore al Metauro) i migliori prodotti della tradizione lattiero casearia regionale. Protagonista di questa edizione 2019 della manifestazione sarà la Casciotta d’Urbino, regina della tavola marchigiana che festeggia quest’anno ventitre anni dalla certificazione della DOP. Frutto di una lavorazione tradizionale e simbolo dell’area di Pesaro e Urbino, la Casciotta è il primo formaggio DOP delle Marche che realizza un fatturato annuo superiore ai 4 milioni di euro e occupa circa 550 addetti in tutta la filiera.
“Fornelli accesi” con ricette a base di formaggio, la Festa del formaggio promette d’essere un inno al gusto e alla buona tavola, in una due giorni che vuole raccontare un territorio attraverso l’esperienza e i sensi. Ma gli appuntamenti non saranno solo enogastronomici: visite guidate, mostre fotografiche, corse podistiche, momenti musicali, degustazionie incontri sono solo alcune delle attività previste nel ricco calendario dedicato non solo alle buone forchette.
“Al contadino non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere”.
L’abbinamento formaggio e pere, ha radici già nel Medioevo, era molto diffuso nelle classi sociali alte. Divenne una preparazione da riservare ai nobili e così nacque il proverbio. Anche per questa edizione è stato creato un legame simbolico tra le nostre due tipicità locali e cioè tra la Pera Angelica e la Casciotta d’Urbino allo scopo di valorizzare insieme, nelle due feste contemporanee, i due prodotti tipici.

Condividi questa notizia