Solidarietà: Unpli consegna attrezzature a Pro Loco Macerata e Ancona


Valfornace, MACERATA) Arredi, attrezzature e dotazioni informatiche sono stati consegnati ieri pomeriggio dai rappresentanti dell’Unpli alle 18 Pro Loco della provincia di Macerata e Ancona colpite dal sisma del 2016; le strumentazioni sono individuate su indicazione dei singoli presidenti delle associazioni con il fondamentale raccordo del comitato regionale Unpli delle Marche e acquistate con i fondi della raccolta attivata dall’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia.

La consegna si è svolta nel primo pomeriggio nell’area dei campi sportivi di Valfornace; vi hanno preso parte il presidente dell’Unpli, Antonino La Spina, il presidente del comitato regionale Marche, Mario Borroni, il sindaco di Valfornace, Massimo Citracca e i responsabili e volontari delle Pro Loco interessate.

“Diamo ulteriori segni di vicinanza alle comunità colpite, con la convinzione che le attrezzature consegnate amplificheranno l’impegno della Pro Loco che, qui più che altrove, hanno svolto anche una fondamentale funzione di collante sociale” ha sottolineato il presidente dell’Unione Nazionale delle Pro Loco, Antonino La Spina.

“Si tratta del materiale di stretta necessità per consentire alle Pro Loco dell’area dar maggior impulso alle proprie iniziative e compiere un piccolo passo verso il ritorno alla normalità” ha evidenziato Mario Borroni, presidente di Unpli Marche.

L’importo complessivo delle attrezzature consegnate ammonta a quasi 35mila euro, di seguito l’elenco delle 18 Pro Loco a cui sono stati assegnate.

Per la provincia di Macerata: Fiuminata, Petriolo, Colmurano, Serrapetrona, Ussita, San Severino Marche, Mogliano, Sant’Angelo in Pontano, Cessapalombo, Poggio San Vicino, Treia, Pievebovigliana, Casette Verdini, Monte San Martino, Matelica, Tolentino, Pollenza; per la provincia di Ancona: Cerreto d’Esi.

Complessivamente i fondi raccolti, con i versamenti effettuati da persone e associazioni, dalle Pro Loco e dai Comitati regionali e provinciali, ammontano 348.577 euro, tutti interamente assegnati.

.

 

 

 

 

Condividi questa notizia