CONVEGNO SU LEGALITA’ E SICUREZZA CON LE SCUOLE a Casaluce (CS) – 10 dicembre 2019


Come ogni anno, e questo è il sesto consecutivo, siamo qui con la Scuola, con le Istituzioni locali e con gli Artificieri dell’Arma, a ricordare soprattutto ai giovani e giovanissimi ma anche agli adulti, quali potrebbero essere i danni derivanti dall’incauto utilizzo dei cosiddetti “BOTTI” che sono spesso e volentieri causa di tanti ferimenti ed in alcuni casi addirittura di morte, oltre ad essere inquinanti, traumatizzanti per gli animali ecc.

Il 10 dicembre 2019 alle ore 09:00 nell’approssimarsi delle Festività Natalizie, gli studenti delle scuole incontreranno gli Artificieri del Comando Provinciale dei Carabinieri di Caserta, che in qualità di formatori, illustreranno i pericoli e i danni derivanti dai “botti illegali” e dall’incauto uso dei fuochi d’artificio “legali”.

L’incontro, organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale Pro Loco “Casaluci”, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Statale “L. van Beethoven”, con il patrocinio del Comune di Casaluce, del Comitato Regionale UNPLI della Campania, del Comitato Provinciale UNPLI di Caserta, dell’Ente Provinciale per il Turismo di Caserta e con il contributo della Regione Campania, si terrà presso l’Istituto Scolastico sito in via Maiello n.1 a Casaluce.

Coordinano l’evento le Funzioni Strumentali area 4 responsabili del “Progetto Legalità” dell’Istituto, le docenti: Rossella Bruno, Bianca Cecilia Messina e Giovanna Di Martino.

Durante il convegno, oltre agli Artificieri dell’Arma, interverranno:
Dirigente Scolastico Prof.ssa Ida Russo;
Sindaco Antonio Tatone;
Assessore allo sport Armando Marino e Antonio Di Martino;
Assessore alla Politiche Sociali Maddalena Zaccariello;
Assessore alla Pubblica Istruzione Antonietta Esposito;
Ispettore Regionale A.N.C. Gen. C.A. Domenico Cagnazzo;
Rappresentanti delle Associazioni.

A sottolineare l’importanza dell’argomento trattato, il Presidente della Pro Loco Antonio Martino:
“Spesso, in occasione delle festività natalizie, assistiamo a veri bollettini di guerra, causati dall’incauto uso dei fuochi d’artificio, in particolar modo ad opera dei giovanissimi, ed è per questo, grazie alla collaborazione delle Scuole, del Dirigente Scolastico, dei Docenti, dell’Amministrazione comunale ma soprattutto grazie alla disponibilità dell’Arma, che abbiamo fortemente voluto questo incontro annuale a favore degli studenti e non solo, per evidenziare, appunto, la pericolosità per chi adopera incautamente i cosiddetti “botti” di fine anno, soprattutto se minori, i cui effetti devastanti possono creare danni permanenti per tutta la vita e, purtroppo, in alcuni casi anche la morte, quindi – conclude Martino – visto l’importanza del tema trattato, oltre agli alunni, invitiamo ad essere presenti tutte le Associazioni del posto e tutti i cittadini”.
NON MANCATE!

Condividi questa notizia