Successo per gli eventi presepiali dell’UNPLI Friuli Venezia Giulia


Numeri molto positivi per Natale in Villa, il progetto presepiale del Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia che ha richiamato tra Villa Manin e il territorio regionale durante le recenti festività natalizie migliaia di visitatori, confermando non solo il valore di fede e culturale del presepe ma anche la sua valenza turistica.

“L’interesse mostrato durante una visita a Villa Manin di tour operator austriaci – ha spiegato il presidente del Comitato Valter Pezzarini -, organizzata da Promoturismo Fvg, ci ha confermato della bontà del nostro progetto: stiamo assistendo a una rinascita del senso popolare del presepe, sempre più persone tornano ad allestirlo e sempre più persone vogliono ammirare Natività realizzate da maestri artigiani sul territorio del Friuli Venezia Giulia, sia come testimonianza di fede e cultura che come proposta turistica. Per questo anche il prossimo anno, grazie al lavoro del Comitato e delle altre Pro Loco regionali, organizzeremo una nuova edizione di Natale in Villa”.

L’occasione per il bilancio finale, alla presenza delle autorità, è stata data dalla consegna degli attestati di partecipazione ai cento maestri presepisti le cui opere artigianali sono state in mostra nell’Esedra di Levante di Villa Manin durante l’esposizione Presepi in Villa. Dal 7 dicembre all’8 gennaio sono stati 27 mila i visitatori che hanno ammirato le Natività esposte, con picchi di visitatori il 26 dicembre e il giorno di chiusura con oltre 3 mila persone cadauno.

Franco Iacop, presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, ha lodato l’impegno di tutti loro nonché sottolineato quanto l’impegno delle Pro Loco sia fondamentale per il tessuto sociale regionale. Parole condivise da Lionello D’Agostini, presidente della Fondazione Friuli (ex Fondazione Crup) alla prima uscita ufficiale dopo il cambio di denominazione, che ha rimarcato la vicinanza dell’ente da lui rappresentato al Comitato delle Pro Loco. Insieme a loro, con parole di elogio per tutto il progetto, il vicepresidente della Provincia di Udine Franco Mattiussi, il responsabile relazioni esterne della Banca Popolare di Cividale Sergio Paroni e l’assessore alla cultura del Comune di Codroipo Tiziana Cividini.

Con l’occasione è stato anche svelato l’esito della votazione sul presepe preferito dai visitatori, con la vittoria di quello realizzato da Francesco Fanzutti per la Pro Loco di Tavagnacco, seguito da Giuliano Sessolo, Michele Vignando, Maurizio Bincoletto e la Scuola dell’Infanzia Monsignor Fain di Grado. Fondamentali per il successo della mostra gli orari di apertura garantiti dai volontari, guidati dalla decana Lia Furlanis, nonché il lavoro organizzativo dei dipendenti, collaboratori e volontari del servizio civile del Comitato regionale.

Positivi anche i dati del Giro Presepi, con 4 mila 850 opere da poter visitare in 178 tra capoluoghi, frazioni e località di 100 Comuni del Friuli Venezia Giulia: oltre 127 mila i visitatori nelle varie rassegne, con punte quali le 50 mila persone del presepe di sabbia a Lignano Sabbiadoro, 30 mila a Grado, le 11 mila di Sesto al Reghena e le 10 mila di Corgnolo. È stata anche ricordata l’esposizione di alcune opere scelte nelle sedi del Consiglio e della Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia a Trieste, nonché gli oltre 14 mila utenti del nuovo sito www.presepifvg.it inaugurato in questa edizione.

Successo pure per il concorso fotografico artistico realizzato in collaborazione con il quotidiano Messaggero Veneto: hanno partecipato 1172 foto (+15% rispetto all’edizione precedente) e il direttore del giornale Omar Monestier insieme al presidente Pezzarini ha premiato la vincitrice SAlida Zanin, Nicola Da Re (secondo) e Romeo Trevisan (terzo).

Infine è stato dato appuntamento al 30 gennaio nella sede della regione a Udine, quando saranno proclamati i vincitori del Concorso Presepi delle Scuole Primarie e dell’Infanzia del Friuli Venezia Giulia, al quale hanno partecipato 50 istituti. In quella occasione sarà anche svelato il presepe scolastico vincitore del contest del settimanale Il Friuli.

 

Condividi questa notizia