100 idiomi, una sola lingua


La Pro Loco di Civitavecchia, il 3 febbraio all ore 17,00 presso il Teatro della Fondazione Ca.Ri.Civ, presenta alcune letture dei personaggi della Divina Commedia nei diversi dialetti, con immagini e brani musicali tipici di ogni regione rappresentata. Come importante porto storico, la città di Civitavecchia ha accolto da sempre genti provenienti da tutta Italia ed oltre confine. L’iniziativa intende mettere in evidenza il patrimonio dei vari dialetti presenti nella città e le loro componenti culturali basate sulla storia, le tradizioni, l’habitat di ogni regione. La consapevolezza e il rispetto per le sfaccettature di cui ogni idioma è portatore, può rendere Civitavecchia una città più unita e pronta ad una crescita culturale. Dante, che per primo fece quest’operazione di amalgama di dialetti in un solo codice linguistico, è sembrato l’autore che meglio rappresentasse l’unità nella ricchezza della diversità.

Contatti: prolococivitavecchia@gmail.com

Condividi questa notizia