Comincia il viaggio del rinnovato Comitato UNPLI Campania


Sant'Angelo dei Lombardi (Av) - Il 15 settembre, alle ore 17.00, presso la suggestiva Abbazia del Goleto di Sant’Angelo dei Lombardi, su convocazione del Presidente Regionale Tony Lucido, si terrà l’insediamento del Comitato Regionale dell’UNPLI Campania che rappresenta ben oltre 400 Pro Loco.
A seguito dell’Assemblea Elettiva dello scorso 2 agosto a Benevento, in cui tutte le Pro Loco campane iscritte all’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, dopo un lungo periodo di commissariamento, hanno eletto i rappresentanti dell'ente regionale UNPLI, il rinnovato comitato campano intraprende il suo cammino guidato dal presidente Tony Lucido.
All’importante incontro sono stati invitati vari rappresentanti delle istituzioni locali e regionali. “Le Pro Loco campane - dichiara il Presidente - da sempre testimoni autentiche di generoso impegno, di fervore, di iniziative, di capacità di intercettare le dinamiche del turismo, custodi delle tradizioni, dell’ambiente e territorio, ma anche capaci di innovazioni, rispettose delle istituzioni, chiedono a tutti, enti ed organizzazioni la giusta considerazione. Le Pro Loco, sono sempre pronte e disponibili a concorrere come partner, con pari dignità, con amministrazioni, locali, regionali e nazionali, nell’ambito della promozione della nostra meravigliosa Campania. Così come certificato dal Centro Studi della Confederazione dell’Artigianato di Mestre, ogni euro investito nella promozione, attraverso le Pro Loco, esso produce una rivalutazione o ricaduta sul territorio del 300%, questo è frutto di generoso impegno, senza oneri e prebende varie. Pertanto, le Pro Loco della Campania chiedono alla Regione Campania di essere individuate come partner privilegiato, per la gestione di progetti concreti; perché questi possano avere ricadute concrete, sul territorio.” Il Presidente Regionale Tony Lucido, conclude: “In questi tempi nuovi, tra incertezze collegate ai nuovi scenari, improvvisamente cambiati a seguito dell’epidemia Covid 19, sono emerse nuove dinamiche turistiche, come il Turismo di prossimità, che il mondo delle Pro Loco ha sempre anticipato e praticato. Molto importante, è anche il nuovo protagonismo dell’Europa che, per il sostegno all’Italia, ha fatto riferimento al Mezzogiorno. Le Pro Loco, ormai quasi tutte nel registro del terzo settore, possono mettere in campo energie, fantasia, capacità, impegno ed i valori aggiunti, umanità e solidarietà”.

Condividi questa notizia