Torna la staffetta “Da Francesco a Francesco”. Domenica 19 la partenza, l’arrivo il 4 ottobre ad Assisi


COMUNICATO STAMPA 

15 le tappe per complessivi 283 chilometri, oltre trenta le località attraversate

CAMMINI, TORNA LA STAFFETTA “DA FRANCESCO A FRANCESCO”

 LUNEDÌ 19 LA PARTENZA DA FONTE NUOVA, L’ARRIVO IL 4 OTTOBRE AD ASSISI

Roma, 11 settembre 2021) Dopo lo stop imposto lo scorso anno, torna l’appuntamento con la “Staffetta Da Francesco a Francesco”, il cammino lungo la Via di San Francesco che ripercorre i luoghi dove il Santo ha trascorso parte della propria vita lasciando importanti tracce.  

La consolidata iniziativa, la prima edizione risale al 2013, è organizzata dall’Unione Nazione delle Pro Loco (Unpli Aps), in collaborazione con i Comitati regionali Unpli Lazio e Unpli Umbria.

Quest’anno le attività della Staffetta sono aperte dalla tavola rotonda “I cammini di Roma e del centro Italia”, organizzata dall’Agenzia del Demanio e dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, che si svolge  oggi pomeriggio, a partire dalle 17, nella sede dell’Istituto storico e di cultura dell’arma del genio.

Nel corso del convegno, al quale interverrà anche il presidente dell’Unpli Aps, Antonino La Spina, una delegazione di camminatori della staffetta “Da Francesco a Francesco” raccoglierà il messaggio ideale di celebrazione delle diversità culturali e del dialogo interculturali della marcia “Road to Rome 2021” per portarlo fino ad Assisi, dove arriverà il 4 ottobre in concomitanza con i festeggiamenti dedicati a San Francesco. “Via Francigena. Road to Rome 2021. Start Again!” è il nome dell’evento che l’Associazione Europea delle Vie Francigene ha organizzato in occasione del 20° anniversario della sua fondazione, avvenuta il 7 aprile 2001 a Fidenza (Parma), e del 27° anniversario del riconoscimento della Via Francigena quale “Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa”, avvenuto nel 1994.

 L’avvio del cammino, invece, è fissato per domenica 19 settembre da Fronte Nuova, località da cui i partecipanti si muoveranno verso Monterotondo e Terme di Cretone. Il percorso dell’edizione 2021 consta di 15 tappe per una lunghezza di 283 chilometri e si concluderà, come da tradizione, ad Assisi, il 4 ottobre, giorno in cui ricorre la festa di San Francesco, patrono d’Italia.  

““La Staffetta è un’esperienza unica che associa il cammino sulle orme di San Francesco, ai ritmi del “camminare lento” e della scoperta del patrimonio culturale materiale e immateriale, dei territori attraversati, di cui le Pro Loco sono custodi”, afferma il presidente dell’Unione Nazionale delle Pro Loco, Antonino La Spina.

Il tragitto individuato è accessibile a tutti e si snoda tra boschi, strade e sentieri di Lazio e Umbria, immergendosi nella natura rigogliosa della Valle Santa Reatina e lungo il tratto Spoleto-Norcia, ricco di splendidi paesaggi.

Un cammino che promuove la sensibilità del pellegrinaggio verso i numerosi santuari e luoghi di fede presenti sul tragitto, valorizzando, allo stesso tempo, i cammini italiani e sottolineando il valore del turismo lento. 

Il percorso si snoda attraversano  i quattro santuari francescani (il santuario-convento di Fonte Colombo  di Fonte Colombo, il  convento di Greccio, il santuario della Foresta  e il santuario di Poggio Bustone)   offrendo, allo stesso tempo, la possibilità di immergersi in affascinanti borghi,  scoprire bellezze naturalistiche, fra rigogliose sorgenti,  imponenti cascate e affascinanti borghi.

“La Staffetta rappresenta anche un’importante opportunità  per far conoscere i tesori che ogni singolo territorio custodisce, promuovendo bellezze naturali e paesaggistiche, patrimonio culturali e prodotti tipici” sottolinea Sandro Di Addezzio, Presidente del Comitato regionale Unpli Abruzzo e responsabile Dipartimento “Cammini” dell’Unpli.

Di seguito le tappe del cammino. 1) 19/9  Fontenuova – Monterotondo – Terme di Cretone, 22 km; 2) 20/9  Palombara Sabina – Moricone – Montelibretti, 21 km; 3) 21/9 Montelibretti – Scandriglia – Poggio Moiano, 21 km); 4) 22/9 Poggio Moiano – Monteleone Sabino – Torricella – Belmonte in Sabina, 17 km; 5) 23/9 Greccio – Santuario Fonte Colombo – Rieti, 22 km; 6) 24/9 Rieti – Convegno sui Cammini a cura di UNPLI Lazio; 7) 25/9 Rieti – Santuario La Foresta – Cantalice – Poggio Bustone, 20 km; 8) 26 / 9 Poggio Bustone – Morro Reatino – Sorg. S. Susanna, 22 km; 9) 27/9 Sorg. S. Susanna – Villa D’Assio – Greccio,16 km; 10) 28/9 Santuario Greccio – Prati Stroncone – Moggio – Cascate delle Marmore – Torreorsina, 18 km; 11) 29/9 Torreorsina-Arrone – Ferentillo – Scheggino, 21 km; 12) 30/9 Scheggino – Sant’Anatolia di Narco – Spoleto, 17 km; 13) 1/ 10 Spoleto – Poreta – Trevi, 27 km; 14) 2/10 Trevi – Foligno – Spello,22 km; 15) 3/10 Spello – S. Maria degli Angeli, 13 km; 16) 4/10 S. Maria degli Angeli – Assisi, 4 km.

Lungo il tragitto i camminatori saranno assistiti dalle singole Pro Loco dei comuni interessati che forniranno anche indicazione e organizzeranno eventi ed altri momenti di incontro, valorizzazione e promozione del territorio. La partecipazione alla staffetta è libera. Ulteriori info e contatti sono disponibili sul sito Camminitaliani.it .

 

Ludovico Licciardello
Addetto Stampa Unpli
Giornalista professionista
tessera Odg 75356
T. +39 3346109534
Condividi questa notizia