Castello d’incanto a Bresimo (TN): una festa di musica e buona cucina nel castello più alto del Trentino | 25 giugno 2022


Il Castello di Altaguardia, il più alto di tutto il Trentino, dal panorama mozzafiato sulla Val di Non, diventa il palcoscenico della manifestazione Castello d’incanto, organizzata dalla Pro Loco di Bresimo per sabato 25 giugno.

Un evento nuovo, che porta il patrimonio musicale della montagna e le eccellenze enogastronomiche del territorio in un luogo particolarmente amato e frequentato dalla comunità e dai turisti.

Il lavoro di rete tra la Pro Loco di Bresimo, l’amministrazione comunale e le altre associazioni del territorio (Donne Rurali e Vigili del Fuoco), una location tanto antica quanto spettacolare, la valorizzazione della tradizione musicale e culinaria dell’Alta Valle di Non: questi i principali ingredienti di Castello d’incanto, che si svolgerà sabato 25 giugno a Bresimo.

L’iniziativa nasce dalla volontà della Pro Loco di promuovere un luogo particolarmente caro alla comunità di Bresimo, che costituisce un punto panoramico di importanza storica sull’intera Valle di Non, incastonato sulle pendici del Monte Pin.

La prima parte dell’evento si svolgerà alle ore 17:30 di sabato 25 giugno presso il Castello d’Altaguardia, dove il Coro Monte Peller si esibirà tra le suggestive rovine di epoca medievale.

Il coro, nato nel 1965 e attualmente composto da una trentina di coristi, propone un repertorio tradizionale di canti popolari regionali e italiani, “portato” anche nei numerosi concerti in Italia e all’estero.

Successivamente, a partire dalle ore 19:00 presso Castel Basso, ci sarà la cena tipica con menù a base di tortei di patate, affettati, formaggi, cavolo cappuccio e fagioli borlotti, il tutto preparato in collaborazione con le Donne Rurali di Bresimo.

La location dell’evento: il castello più alto del Trentino

Il Castello di Altaguardia è situato a 1280 m slm sul monte Pin, tra i paesi di Bevia e Baselga, nella valle di Bresimo. Ricordato nelle carte scritte a partire dal 1272, all’epoca rientrava tra le proprietà dei signori di Altavarda di Livo.

Utilizzato come punto di controllo sul territorio circostante, il complesso fortificato passò a inizio Quattrocento nelle mani dei Thun, che però vi risiedevano occasionalmente, solo per la villeggiatura estiva o durante i periodi di pestilenza. Rimase nelle mani della famiglia sino alla fine del XIX secolo, quando lo acquistò il Comune di Bresimo.

Informazioni tratte da http://www.castellideltrentino.it/Siti/Castello-di-Altaguardia.

Il castello è raggiungibile con una passeggiata di 30 minuti dal paese di Bresimo.

 

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi al numero 3393010988 oppure sul profilo Instagram @prolocobresimo.

Condividi questa notizia