Cerealia Festival 2022 – Seminare il Futuro: l’Educazione Alimentare e la Sensibilizzazione Ambientale delle Giovani Generazioni | dal 9 giugno al 31 ottobre 2022


Dal 9 giugno al 9 luglio e dal 15 settembre al 31 ottobre 2022, si svolgerà la 12° edizione del Festival Internazionale “Cerealia. La festa dei cereali. Cerere e il Mediterraneo” e tornerà, dopo due anni di assenza, a causa delle problematiche dovute al covid, la dedica a un paese del Mediterraneo: questa edizione sarà infatti dedicata al Regno di Giordania.

Il festival internazionale Cerealia è un progetto transdisciplinare di rete, che trae ispirazione dai Vestalia e dai Ludi di Cerere dell’antica Roma; valorizza lo scambio e l’arricchimento interculturale tra i paesi del Mediterraneo; si propone quale occasione d’interscambio culturale a vari livelli, affrontando tematiche inerenti la cultura, l’alimentazione, l’ambiente, il turismo, la dimensione sociale ed economica.

Il ricco programma in via di definizione, prevedrà attività in presenza, in modalità ibrida ed online. Il Festival si aprirà con un evento culturale ed istituzionale a Villa Falconieri (Frascati) il 9 giugno 2022, organizzato in collaborazione con l’Accademia Vivarium novum e l’ISMEO.

Tra giugno ed ottobre più di un appuntamento sarà dedicato alla cultura della Giordania, che tornerà protagonista poi a novembre per le attività che vi saranno programmate in occasione della Settimana Internazionale della Cucina Italiana nel Mondo promossa dal MAECI, a cui il Festival Cerealia aderisce dal 2018 quale membro ufficiale del tavolo degli stakeholder.

Gli eventi localizzati in varie regioni italiane (Lombardia, Lazio, Puglia, Piemonte, Campania, Sicilia, ecc.) affronteranno e declineranno in vario modo il tema guida dell’educazione alimentare e della sensibilizzazione ambientale delle giovani generazioni in occasione dell’Anno Europeo dei Giovani 2022, dando ampio risalto alla dimensione divulgativa ed educativa del progetto Cerealia, che dà particolare valore alla divulgazione culturale e scientifica, al riallacciare i legami tra territori di produzione e tavola dei consumatori, nel riscoprire e valorizzare usi e costumi fondati sul rispetto della terra e dei suoi frutti, al patrimonio materiale e immateriale dell’Italia. Continua anche per questa edizione la collaborazione con il TCI Club di Territorio di Roma e si rinnova il gemellaggio con UNPLI.

Diversi anche gli appuntamenti di approfondimento culturale e scientifico, quale il convegno conclusivo interdisciplinare programmato il 27 ottobre a Roma e dedicato alla conoscenza e all’approfondimento degli pseudo cereali (grano saraceno, amaranto, quinoa, chia), promosso in collaborazione con CREA, FIDAF e INSOR; e altri partner in via di definizione.

Tra le attività internazionali segnaliamo l’evento digitale “Design for co-partecipation and food community engagement”, programmato l’11 giugno nell’ambito del primo New European Bauhaus-NEB Festival in collaborazione con The Fork e che vedrà la partecipazione di testimonianze da Italia, Spagna, Portoganno, Marocco e Giordania.

Le attività del Festival saranno in maggioranza a partecipazione gratuita. L’accesso agli eventi in presenza sarà gestito nel pieno rispetto delle future norme anticovid e su prenotazione.

La XII edizione è gemellata con: Failadifferenza il festival della sostenibilità, la Festa del Pane di Genzano, ViniCibando, Blue Sea Land, Mediterranean Wine Art Fest

Ogni territorio (Comune, Provincia, Regione…) e/o organizzazione o associazione, pubblica o privata, come la Pro Loco, può partecipare attivamente al Festival per celebrare, anche a livello locale, il mondo dei cereali e le attività ad esso connesse. Attenendosi al format del festival, è possibile proporre una gamma d’iniziative e di eventi nei diversi ambiti della cultura, della storia, delle produzioni tipiche, dell’enogastronomia, del commercio, dell’educazione alimentare, dell’interscambio socio-culturale e delle tradizioni popolari, capaci di focalizzare l’attenzione di un pubblico eterogeneo sui cereali, che fin dall’antichità, fanno parte della vita quotidiana dell’uomo, oggi più che mai con un ruolo centrale e diversificato.

Le Pro loco interessate ad aderire al format, possono inviare candidatura per partecipare al festival proponendo attività da organizzare localmente individualmente o in modalità partecipata e in rete.

Per la programmazione giugno-luglio sarà possibile inviare la propria candidatura entro il 15 maggio, mentre per la programmazione settembre-ottobre, entro il 15 agosto

(info: cerealialudi@cerealialudi.org)

Il programma del Festival sarà disponibile sul sito www.cerealialudi.org a partire dalla metà di maggio 2022 e aggiornato con continuità anche sui canali social.

Cerealia Infoline +39 350 011 9692 (Whatsapp)

www.cerealialudi.org

https://www.facebook.com/CerealiaFestival/?ref=bookmarks

Condividi questa notizia