Delizie d’autunno della Marca Trevigiana (TV) | 30 agosto – 1 dicembre 2019


Sapori, fragranze e aromi del Veneto. Si può racchiudere in queste parole la rassegna Delizie d’Autunno, il ricco calendario di eventi che, dal 2008, promuove un itinerario unico tra prodotti di nicchia e ricette da tutelare. Organizzata da Unpli Treviso e presentata ufficialmente venerdì 30 agosto presso la Casa degli Alpini di Sernaglia della Battaglia (TV), Delizie d’Autunno è una rassegna pensata come un vero e proprio percorso alla scoperta, attraverso le feste delle Pro Loco locali, delle tante delizie della Marca. Un enorme patrimonio di prelibatezze tutte da preservare, come le mele di Monfumo, i funghi del Montello, i Marroni di Combai e Monfenera IGP, il Fagiolo Borlotto Nano di Levada, il preziosissimo olio d’oliva di Maser… senza dimenticare i grandi piatti della tradizione contadina come le Trippe di Tovena, pittoresco borgo di Cison di Valmarino, o lo Spiedo Gigante di Pieve di Soligo, risultato di ore e ore di cottura da parte dei menarosti, specialisti diplomati da un’apposita Confraternita. Alla collina trevigiana, la pianura farà eco con le feste dedicate a peperoni, zucca e kiwi, oltre a spezzatini e ragù di musso. Naturalmente non mancheranno i vini di qualità che, insieme alle proposte gastronomiche, disegneranno una mappa delle numerose tipicità trevigiane. Ben 22, infatti, saranno gli eventi in programma nel calendario 2019 di Delizie d’Autunno che coloreranno le piazze della provincia dal 30 agosto al 1 dicembre, a cui faranno da cornice le passeggiate naturalistiche che sapranno rivelare gli scorci più nascosti e gli splendidi paesaggi in cui nascono prodotti d’eccellenza. E per valorizzare ulteriormente questi antichi sapori, Unpli Treviso e le Pro Loco promotrici della rassegna hanno dato vita al Ricettario Delizie d’Autunno, una raccolta che celebra la cucina sana e genuina, strettamente legata ai prodotti stagionali della terra. Tante proposte che coniugano bontà e fantasia, dedicate a chi, preparando qualcuno dei piatti descritti nel libro, vorrà scoprire non solo sapori e profumi quasi dimenticati, ma anche il lavoro e la passione che si celano dietro ad ogni prodotto presentato. Una galleria di sapori che contribuirà alla promozione e alla celebrazione di quei prodotti tipici e quelle antiche tradizioni che rappresentano un “patrimonio immateriale” da custodire e preservare. Una ricchezza culturale che le Pro Loco, da sempre, si impegnano a rivalutare e tutelare.

Condividi questa notizia