Iniziative dei Comitati Regionali Unpli per l’emergenza Covid-19


LA SOLIDARIETÀ NON RESTA A CASA

 

Non appena è scattata l'emergenza causata dal Corona Virus, le Pro Loco, su tutto il territorio nazionale, si sono attivate con iniziative di solidarietà e raccolte fondi. Tantissime sono le modalità con cui le nostre Associazioni si stanno dando da fare, dalle raccolte fondi in favore della Protezione Civile e degli ospedali alla consegna di generi di prima necessità ai propri concittadini. In questa pagina, che sarà in continuo aggiornamento durante tutto il periodo di emergenza nazionale, elencheremo le attività intraprese dai Comitati Regionali Unpli e dalle loro Affiliate.

Cliccando sull'immagine a sinistra potrete scaricare la locandina personalizzabile in formato pdf per le Vostre iniziative.

Unpli Abruzzo

In questo clima di forte apprensione legato all’emergenza “Coronavirus”, l’Unpli Abruzzo vuole adoperarsi attivamente al fine di esprimere la propria solidarietà a quanti tra medici, personale sanitario, protezione civile e forze dell’ordine, sono impegnati quotidianamente a contrastare l’avanzata dell’epidemia.
Abbiamo pensato di farlo attivando una raccolta fondi tra le Pro Loco associate per l’acquisto di attrezzature mediche da destinare alle unità ospedaliere abruzzesi che ne necessitano.
Sebbene fermi già da diverse settimane con tutte le nostre attività ed eventi, sono certo che il mondo delle Pro Loco d’Abruzzo coglierà con favore l’occasione per esprimere la propria gratitudine e vicinanza a chi, in situazioni spesso precarie, per arginare il COVID -19 sta mettendo a rischio la propria incolumità.
Per tutte le Pro Loco ed i propri associati che vorranno fare una libera donazione possono farlo effettuando un bonifico bancario a:

Intestatario conto: Comitato Regionale UNPLI Abruzzo
IBAN: IT 57 T 03359 01600 10000 0146299
Causale: Emergenza Covid-19 - Donazione Unpli Abruzzo

Unpli Basilicata

Il Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata nel ringraziare vivamente tutte le Pro Loco e i volontari lucani che in un momento di emergenza straordinaria
stanno offrendo il loro prezioso contributo con diverse inziative solidali nei propri comuni,
ha aderito alla campagna regionale di raccolta fondi "Cuore Lucano per l'Emergenza sanitaria in Basilicata" promossa dalla BCC Banca di Credito Cooperativo Basilicata, nostro partner storico. Come banca del territorio lucano, Bcc Basilicata ha provveduto a donare, attraverso il Dipartimento regionale alla Salute, dieci ventilatori polmonari. Dopo questo primo importante gesto per fronteggiare l'emergenza Corona-virus, è partita nei giorni scorsi una mobilitazione generale.
I lucani stanno dimostrando ancora una volta di avere un grande cuore: con la prima tranche della raccolta fondi #cuorelucano per l'emergenza, su indicazione del Dipartimento regionale alla Salute sono stati reperiti sul mercato 1.500 tamponi rapidi (del tipo Antobody test Sars Cov 2) da donare alle strutture sanitarie lucane impegnate nell’emergenza del Covid-19. Una risposta concreta e di grande impatto, a conferma dell'immenso spirito di partecipazione e di solidarietà che anima il territorio.
Ma #cuorelucano per l'emergenza continua: il prossimo traguardo da raggiungere è l'acquisto delle barelle di biocontenimento.
Sappiamo che in tanti ancora saranno felici di aiutare,  per poter, tutti insieme, essere comunità in questa difficile situazione.
Per effetturare una donazione:

Tramite bonifico bancario intestato a

BCC Basilicata
Causale: Cuore lucano per l'emergenza
presso Bcc Basilicata -
IBAN: IT61H0859742030000010399994

Per seguire la raccolta fondi www.bccbasilicata.it

Unpli Calabria

Le Pro Loco Calabresi, hanno deciso di promuovere la campagna di raccolta fondi per l'acquisto di materiali urgenti sanitari #DISTANTIMAUNITI.
Tante Pro Loco hanno già iniziato a donare, dimostrando ancora una volta impegno, generosità e senso civico.

Questo è il link per donare

Unpli Emilia Romagna

L'Unpli Emilia Romagna ha lasciato alle Pro Loco la libertà di effettuare le proprie iniziative di solidarietà che sta elencando sul proprio sito istituzionale.

Unpli Lazio

Il Comitato Regionale Unpli Lazio intende organizzare un contest sul Racconto Emozionale attraverso i Video intitolato “Il Narrator Cortese… la Favola del mio Paese”.

L’UNPLI Lazio è impegnato da anni nella valorizzazione delle tradizioni e nel patrimonio immateriale culturale e nella promozione di tutto il territorio e dei suoi prodotti tipici.

Il tema principale che le Pro Loco dovranno affrontare è quello dei luoghi e dei borghi del proprio territorio, noti e meno noti, come occasione per un turismo sostenibile, a contatto con la natura e rispettoso delle persone e delle tradizioni locali. Racconto Emozionale per la valorizzazione del patrimonio immateriale culturali, tradizioni e folklore.

La partecipazione al concorso è gratuita; dovrete compilare il modulo di adesione e accettare il regolamento del concorso, inviandolo a eventi@prolocolazio.it

Scarica qui il Regolamento.

Unpli Marche

Il Comitato Unpli Marche ha ritenuto opportuno lasciare alle Pro Loco la libertà di elargire autonomamente contributi al proprio paese, ospedale o Asur di riferimento.
Oltre alla raccolta fondi, le Pro Loco marchigiane si stanno mettendo a disposizione dei Comuni o della Protezione Civile per aiutare le fasce più deboli della società.
Il Comitato Unpli Marche si è messo a disposizione della Regione, per qualsiasi iniziativa o attività ritengano più opportuno coinvolgerlo.

Unpli Molise

"Nel nostro piccolo sosteniamo gli operatori sanitari delle nostre strutture ospedaliere"

Martedì 26 maggio 2020, alcuni rappresentanti dell'UNPLI Molise hanno incontrato il Direttore dell'Azienda Sanitaria Regionale del Molise a Campobasso per consegnare un assegno di 5mila euro destinati ad acquistare gli strumenti di protezione per il personale sanitario degli ospedali regionali.
Il dr. Oreste Florenzano si è dichiarato molto ammirato dallo sforzo compiuto dalle Pro Loco molisane ed ha ringraziato calorosamente sia perché la cifra non è insignificante, sia perché sta cercando di finanziare altri importanti acquisti indispensabili, sia per il generoso gesto compiuto dai volontari delle associazioni Pro Loco.
Il Presidente dell'UNPLI Molise, Simone Di Paolo, nel consegnare l'assegno ha voluto sottolineare che in tutti i casi di necessità le Pro Loco ci sono e dimostrano sempre tutto il loro altruismo e lo spirito di partecipazione attiva con iniziative rivolte al bene comune.
Marina Paglione, delegata UNPLI ai rapporti con le istituzioni, ha tenuto a sottolineare che anche questa volta gli iscritti delle Pro Loco hanno dimostrato grandissima sensibilità e spirito di collaborazione tanto da realizzare una sottoscrizione volontaria in favore del personale sanitario che tanti sacrifici ha dovuto affrontare per il bene di tutti.
(testo e foto a cura di Luciano Scarpitti)

Unpli Piemonte

L'Unpli Piemonte si è fatta promotrice della campagna della Regione Piemonte

"Chi vuole sostenere il sistema sanitario piemontese può effettuare una donazione alla causale «Regione Piemonte-Sostegno emergenza Coronavirus» al numero iban intestato a Regione Piemonte presso UniCredit Group IT 29 H 02008 01152 000100689275.

L’obiettivo è raccogliere fondi per acquistare dispositivi medici, sostenere le strutture sanitarie e tutto il personale che in questi giorni sta combattendo una durissima battaglia per curare i cittadini piemontesi e sconfiggere il Coronavirus Covid-19.

A comunicare l’iniziativa sono stati il presidente Alberto Cirio e gli assessori Matteo Marnati e Andrea Tronzano.

Sarà possibile indicare nella causale l’ospedale al quale si vuole sia destinata la donazione.

I versamenti possono essere effettuati anche on line tramite Piemontepay a tal fine pubblichiamo il manuale d’uso di Piemontepay

Anche le singole aziende sanitarie stanno organizzando iniziative di solidarietà a sostegno dell’emergenza (il numero di conto corrente sarà pubblicato sui rispettivi siti)."

Unpli Puglia

Una iniziativa corale che ha visto i dirigenti dell’Unpli Puglia abbracciare una missione di solidarietà e di servizio per il proprio territorio, quello per cui, nell’ambito culturale, sociale, artistico e turistico operano quotidianamente attraverso le Pro Loco di Puglia.

“Ancora una volta la sensibilità, la generosità, la solidarietà delle Pro Loco di Puglia si sono viste e concretizzate in modo tangibile”, queste le prime parole del presidente delle Pro Loco pugliesi Rocco Lauciello a commento del risultato ottenuto, in pochissimi giorni, dalla raccolta fondi attivata dall’Unpli Puglia per l’acquisto e la donazione di sei ventilatori polmonari, uno per ogni ospedale Covid-19 di Puglia*.

“Tutto ciò è stato possibile anche e soprattutto grazie alla consolidata ed efficace sinergia con il Consiglio regionale della Puglia e dunque, con il presidente Mario Loizzo”, aggiunge Lauciello, “I ventilatori saranno consegnati ai centri Covid-19 istituiti dalla Regione Puglia attraverso la Protezione Civile regionale”.

 “Una raccolta fondi alla quale i presidenti delle Pro Loco Unpli di Puglia, i membri dei consigli direttivi, i Soci, i volontari hanno risposto con un moto di solidarietà e con un cuore enormi. Un gesto che contribuirà, nel nostro piccolo, a salvare delle vite in questo periodo storico pesante e duro. Con questi sei ventilatori polmonari, uno per ogni ospedale Covid-19 di Puglia, riusciamo ad abbracciare in modo figurato tutto il territorio regionale affinché tutti possano sentire la vicinanza e l’affetto della famiglia delle Pro Loco Unpli di Puglia”, dichiara il presidente Lauciello.

*AOU Consorziale Policlinico – Bari, AOU Ospedali Riuniti – Foggia, Ospedale Antonio Perrino – Brindisi, Ospedale SS Annunziata – Taranto/Ospedale Moscati, Ospedale Vito Fazzi – Lecce, Ospedale Vittorio Emanuele II – Bisceglie

Per donare:
CAUSALE Raccolta fondi UNPLI Puglia – emergenza COVID-19
N. CONTO CORRENTE 1000/00145246
INTESTATO A UNPLI PUGLIA
IBAN IT59Y0306909606100000145246
BANCA Intesa Sanpaolo S.P.A. Piazza Paolo Ferrari, 10 Milano 20121

Unpli Sicilia

In questo momento di grave difficoltà che sta colpendo la nostra nazione, Il Comitato Regionale UNPLI Sicilia ha voluto promuovere l'iniziativa della Pro Loco Vena (CT): 
#tuttoandrabene #iorestoacasa.
Attraverso questa iniziativa le Pro Loco siciliane hanno coinvolto i bambini del luogo a disegnare e di trasmettere un segno di speranza trasmettendo 545 disegni per poi essere pubblicati nei canali social UNPLI Sicilia e delle varie Pro Loco.
Inoltre, i disegni sono stati affissi all'esterno di ogni abitazione.

Unpli Toscana

Il Comitato Unpli Toscana ha ritenuto opportuno lasciare alle Pro Loco la libertà di attivarsi da sole con indicazione di accordarsi con Comune e Protezione civile.

Unpli Trentino

Da molte Pro Loco trentine ci è arrivato lo stimolo di attivare una raccolta fondi a sostegno delle nostre strutture sanitarie, mostrando una volta di più il vostro grande impegno, generosità e senso civico.

Abbiamo pertanto deciso di promuovere non una campagna di raccolta fondi separata, ma di partecipare alla colletta proposta dall’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari: desideriamo infatti che il nostro aiuto arrivi nel modo più diretto possibile. Alcune Pro Loco hanno già iniziato a donare, vi segnaliamo qui sotto tutte le indicazioni per poterlo fare.

Ci teniamo molto a dare visibilità al vostro piccolo o grande contributo: per questo vi invitiamo, se farete una donazione, a segnalarcelo compliando questo modulo con il nome della Pro Loco e la cifra versata. Renderemo poi pubblici i dati, in modo aggregato per aree, per dare visibilità allo sforzo collettivo di tutti i nostri territori.

Il sito della APSS per la donazione è questo:

https://www.apss.tn.it/-/emergenza-coronavirus-puoi-donare-anche-tu

 

Come donare:

tramite IBAN: IT 96 J 02008 01802 000102416554 | codice bic swift UNCRITM10IQ | conto dedicato all’emergenza coronavirus | intestato all’Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento Unicredit Banca | causale Coronavirus

 

Unpli Valle d'Aosta

Il Comitato Unpli Valle d'Aosta ha ritenuto opportuno lasciare alle Pro Loco la libertà di attivarsi da sole con indicazione, per chi volesse, di effettuare versamenti su conto corrente USL Aosta.

Unpli Veneto

Il Comitato Unpli Veneto sta aderendo all'iniziativa della regione Veneto a sostegno dell'emergenza Covid-19. Il conto corrente ha le seguenti coordinate: IBAN IT 71 V 02008 02017 000105889030 Causale: Sostegno Emergenza Coronavirus, intestato a Regione del Veneto,

Iniziative delle singole Pro Loco

Pro Loco Motta San Giovanni

Da Gazzetta del Sud di Mercoledì 15 Aprile 2020
Coronavinis in provincia
Motta San Giovanni, grazie alla disponibilità a titolo gratuito di tre professioniste
Vite sconvolte da disagio e solitudine La Pro Loco offre supporto psicologico
Consulenze telefoniche dedicate in primis alle famiglie in difficoltà

MOTTA SAN GIOVANNI
Una presenza preziosa e costante per i cittadini. E non solo per la organizzazione di eventi, manifestazioni e spettacoli. Anche in questo tormentato periodo la Pro Loco guidata da Giovanna Di Dia, è vicina alla popolazione. Dopo aver promosso una raccolta fondi da destinare all'ospedale Melito, ha avviato un progetto, partito ieri, per garantire sostegno psicologico gratuito a tutti i cittadini. Le limitazioni alla libera circolazione e alle uscite all'aria aperta possono creare disagio e disturbi in persone di tutte le età. soprattutto nei soggetti più fragili. Per questo la Pro Loco, «senza scopo di lucro e con la sola finalità di solidarietà sociale a favore della comunità, alla luce della situazione di particolare emergenza causata dalla pandemia in atto e della significativa incidenza sul benessere emotivo del singolo e della collettività, mette a disposizione di tutti coloro che necessitano di supporto la professionalità di alcuni psicologi del territorio, attraverso un servizio di consulenza telefonica».
Saranno disponibili tre psicologhe, che nei giorni stabiliti e in determinate fasce orarie risponderanno, in maniera del tutto gratuita e garantendo l'anonimato degli utenti, alle varie richieste che perverranno. I giorni e le fasce orarie in cui il servizio sarà attivo sono i seguenti: lunedi e venerdì, dalle 10 alle 12 con la dott.ssa Santina Crea al numero 3481682729: martedì dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18. con la dott.ssa Noemi Lo Scalzo al numero 3297289783: giovedì dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, con la dott.ssa Daniela Calabrò al 3495267267. La telefonata avra la durata massima di 30 minuti, per consentire a tutti di accedere in tempi brevi. In caso di numero occupato, si potrà lasciare un messaggio ed essere ri-contattati prima possibile. Se ritenuto necessario un approfondimento o ulteriori contatti sarà il professionista a stabilire tempi e modalità.
«La Pro Loco - dice la presidente Giovanna Di Dia - ha voluto fortemente promuovere questa iniziativa . In questo momento drammatico per le nostre comunità, siamo tutti uniti nella battaglia contro un nemico che agisce nell'oscurità e tende a portarci via la nostra essenza di essere umani. E' importante, dunque, che ognuno di noi faccia la sua parte. Ringrazio a nome di tutta la Pro Loco - aggiunge - le tre professioniste che hanno accettato la mia proposta, mettendo a disposizione il loro tempo e le loro competenze. Come tanti cittadini responsabili, e sono veramente tanti nel nostro Comune, danno un forte contributo nel sostenere le fragilità umane messe duramente alla prova da questo tragico momento». «L’obiettivo-conclude la presidente - è quello di fornire un primo aiuto a livello psicologico nel gestire l'ansia e lo stress causati dall'attuale emergenza sanitaria, con particolare riferimento alle famiglie al cui interno preesistono condizioni di fragilità, già di per sé difficili da gestire in situazioni di normalità».
Qualora altri, tra gli psicolo-gi/psicologhe del territorio, fossero interessati a collaborare all’iniziativa. possono scrivere a info@prolo-cocomunemottasg.it.

Pro Loco del Biellese

Da "il Biellese" - martedì 14 aprile 2020

PRIMO PIANO/EMERGENZA CORONAVIRUS
MARTEDÌ 14 APRILE 2020
CRESCE ANCHE IL DIBATTITO SUL COME "FARE MEMORIA" DI CHI NON C'È PIÙ
Solidarietà dalle Pro Loco del Biellese

Raccolti 25mila euro, consegnati agli Amici dell'Ospedale per l'emergenza coronavirus
Il buon animo biellese non si vede solo da iniziative volontarie di singole persone, ma anche dalla grande disponibilità di associazioni ed enti che stanno raccogliendo contributi e offrendo tempo e risorse umane a vario titolo.
Molte Pro Loco del Biellese hanno risposto immediatamente all'iniziativa avviata dall'Unpli Pro Loco Bieliesi, in particolare con una offerta agli Amici dell'Ospedale di Biella. Sono, al momento, le seguenti Pro Loco: Gaglianico, Ronco Biellese, Masserano, Cerrione, Vernine, Viverone, Val-dengo, Nlongrando, Valle S. Nicolao, Quaregna, Masserano, Mosso (insieme agli amici del Presepe Gigante), Cossato, Piatto, Tavigliano, Muzzano e Pra Lungo S. Eurosia.
Dai loro lwinilìci bancari si evince che la somma raccolta è ormai superiore ai 25000 euro.
Altre Pro Loco hanno inviato le loro offerte direttamente al l'Ospedale, alla Protezione Civile, ad altre associazioni come la Caritas e la San Vincenzo, anche tramite la fornitura di materiale sanitario.
È inoltre partita una iniziativa di forte interesse sociale. Ci si è accorti che in questi giorni di terribile emergenza, i lutti, le ansie, le fobie per le forzate clausure, stanno creando situazioni di grave disagio psicologico, in più può essere difficile affrontare problemi burocratici, pratiche fiscali, questioni legali. Ecco allora che diversi esperti, vo-
Scrive Franco Grosso nei suoi auguri di Pasqua ad amici e lettori: «Nel cercare un'immagine che rappresenti gli animi di queste ore che stiamo vivendo, anche per rispondere ai molti saluti e auguri che mi stanno arrivando, non ho trovato di meglio del crocifisso di Chemp, all'entrata di questo villaggio d'arte valdostano. Come avevo già scritto, un Cristo "che non c'è", celato nel legno che manca in questa croce, è davvero la metafora dei nostri giorni. Un Cristo che è mancato alle tante persone, anche vicine, che non ci sono più e che non hanno potuto avere il conforto dei cari, parenti e amici; un Cristo che manca alle persone che vorrebbero vivere in modo semplice la loro fede, avvicinandosi ad un luogo di culto. Un Cristo, in sostanza, che manca a tutti.
Ma la mancanza può e deve tramutarsi in speranza. Speranza di resurrezione per tutti.
lontari delle Pro Loco, hanno messo a disposizione il loro tempo per chi ne ha necessità. Legali, psicologi, veterinari, consulenti fiscali e tanti altri si sono resi disponibili per aiutare gratuitamente le persone, segnalate dai dirigenti delle prò loco, ad affrontare problemi che con l’obbligo di restare a casa difficilmente si possono risolvere.
La proposta per gli “alberi del ricordo", fatta sul nostro giornale da Franco Grosso, ha suscitato come previsto notevole interesse ben oltre il Biellese. a cominciare dal territorio di Casale Monferrato. Qui sorge il Parco Eterno!, realizzato con la stessa filosofìa, che lega memoria e ambiente. Diverse persone e alcune associazioni casalesi hanno cominciato a dibattere il tema, evidenziando opportunità e formulando proposte. Anche la Rete dei Cammini, consociazione nazionale che si occupa della valorizzazione dei percorsi storici, nel corso della sua Assemblea svoltasi nei giorni scorsi, ha ritenuto di sensibilizzare gli associati sul tema, ed è nata una propositiva discussione.
A livello biellese si sono attivate anche le Pro Loco aderenti alFUnpli Pro Loco d’Italia, proprio in seguito ad alcune loro iniziative di solidarietà che leggete in questa stessa pagina.
C’è dii ha pensato ad mi viale alberato che porti
verso il nostro ospedale, non solo legato alle vittime ma anche per ricordare il sacrifìcio di quanti stanno lavorando per la nostra salute. Altri che suggeriscono particol ari piante, come la Davi dia Invulnerata, chiamato anche "albero dei fazzoletti”, una pianta che può crescere - seppur lentamente - fino a venti metri, con rami possenti e irregolari
La Davi dia ha grandi foglie che diventano biancastre e che durante la sfioritura cadono in abbondanza, con un effetto che qualcuno ha definito “struggente”, in riferimento alle lacrime che quei fazzoletti vegetali potrebbero asciugare. A Val di-lana si è parlato del Santuario della Brughiera come riferimento, altri propongono luoghi più laici, come Stavello.
E’ chiaro che si tratta di un’idea che andrà rielaborata più avanti, quando sarà meglio definito il contesto sociale e numerico del contagio, alla luce di una più corrotta emotività e a fronte di prospettive future più definite.
Dalla discussione sono già emersi alcuni punti che si possono condividere, come il fatto che la memoria e il ricordo devono far riferimento non solo alle vittime strettamente legate all’epidemia, ma a lutte le persone che a vario titolo sono mancate e per le quali non è stato possibile dare un giusto saluto.
Il dibattito è aperto e il nostro giornale rimane a disposizione per accogliere proposte e opinioni.

Pro Loco Camerota (SA)

Coronavirus. Raccolta farmaci e distribuzione gratuita, a Camerota si mobilita la Pro Loco
1 Aprile 2020 Il cuore grande dell'Italia in questo clima di emergenza dovuto al coronavirus è caratterizzato anche dal volontariato messo in campo dall'Unpli presenti sul territorio nazionale. Anche i volontari della Pro Loco Camerota con a capo Gino Del Gaudio scendono in campo con iniziative benefiche: "Siamo quelli a cui piace stare insieme nelle piazze, quelli a cui piace incontrarsi, confrontarsi e abbracciarsi. Siamo quelli che animano il territorio: organizziamo eventi culturali, incontri, sagre e feste. Siamo quelli per cui l'unione fa la forza. Mal siamo anche coloro che alla responsabilità danno un valore enorme per cui, in questo momento di difficoltà ci schieriamo al fianco di anziani e persone in difficoltà e per quanti avessero bisogno di ritiro farmaci o spesa, ci contatti senza indugi allo 0974932940".

Pro Loco Camerota (SA)

L'iniziativa della Pro Loco di Camerota: mascherine ai bisognosi
Mascherine per la popolazione ma anche farmaci e beni di prima necessità
La Pro Loco di Camerota a partire dal 21 di aprile distribuirà gratuitamente mascherine ai più bisognosi. "In questi giorni complessi, in cui tutti abbiamo bisogno di conforto restiamo uniti e prendiamoci cura gli uni degli altri con coraggio e responsabilità — dice Gino Del Gaudio presidente della Pro Loco — Continueremo ad esserlo anche nei mesi a seguire e progetteremo un futuro di speranza con l'ausilio dell 'UNPLI nazionale e di tutte le Pro Loco presenti sul nostro territorio. Nel frattempo, il nostro sarà aiuto immediato e concreto alle fasce più deboli colpite da questa emergenza sanitaria." Inoltre la Pro Loco di Camerota metterà in campo le proprie forze e si renderà disponibile collaborando con i volontari locali per far recapitare ad anziani, disabili e quanti ne avessero bisogno farmaci e beni di primaria necessità. Si potrà usufruire di questo servizio chiamando il numero 0974 932940. Il presidente Del Gaudio citando il Dalai Lama tira fuori la speranza e afferma: "Dio è risorto e con lui risorge la nostra speranza creativa per affrontare i problemi attuali. Non siamo soli! Se si contribuisce alla felicità di altre persone, si trova il vero senso della vita".

Condividi questa notizia