La rete delle Pro Loco d’Italia in campo con DigitalMeet, al servizio dell’alfabetizzazione digitale


Padova, 1 ottobre 2021 – Dal semplice scatto di una foto alla prenotazione online di un esame medico. Gesti semplici, destinati a diventare sempre più d’uso comune. A patto di sapere come fare. Ed ecco perché arrivano anche le Pro Loco Italiane, con 6.300 sedi presenti in tutto il Paese, a sostegno di DigitalMeet il più grande e diffuso festival italiano sul digitale per cittadini e imprese. Un grande sforzo per alfabetizzare l’Italia, trasferire competenze per ogni fascia d’età, cultura, provenienza.

La collaborazione tra DigitalMeet e UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia), presen-tata questa mattina nell’Icenter Tag di Padova, consentirà di organizzare in tutte le 20 Regioni italiane – nei giorni di DigitalMeet tra il 19 e il 23 ottobre – delle pillole digitali “uti-li” che verranno erogate dai Digital Evangelist, nuove figure selezionate dopo aver svolto un’idonea formazione messa a punto sugli strumenti digitali da DigitalMeet. Nella so-stanza, per ciascuna area regionale saranno organizzati incontri in presenza o da remo-to dalle Pro Loco territoriali.  

Nascerà così una pattuglia di una cinquantina di nuovi Evangelist digitali che supporterà la diffusione sicura del digitale. “I nostri Angeli Digitali”, spiega Gianni Potti founder di DigitalMeet, “insegneranno come fare meglio una foto o un video con lo smartphone, come prenotarsi un esame medico on line, come sfruttare al meglio le potenzialità di Google Maps e cento altre cose nel corso delle pillole digitali che verranno erogate Re-gione per Regione”.

“La rete capillare delle Pro Loco”, aggiunge il Presidente Unpli, Antonino La Spina, “si mette così a servizio di un’Italia più attuale e moderna, facilitando le attività che svolgiamo tutti i giorni grazie al digitale. Dalla promozione dei territori, alla valorizzazione dei patrimoni culturali, il corretto impiego del digitale fa la differenza, tant’è che durante il lockdown la nostra organizzazione ha promosso decine di webinar anche sui temi della comunicazione e del marketing digitale. Condividiamo e sosteniamo con convinzione, pertanto, la splendida iniziativa di DigitalMeet giunto alla nona edizione”.

Presente alla conferenza stampa anche il senatore Antonio De Poli: “È il momento di portare le competenze digitali alla portata di tutti. Nell’ambito del Recovery Fund, l’inclusione digitale è uno dei punti che merita la massima attenzione da parte delle no-stre istituzioni. Ecco perché anche quest’anno in Senato, il prossimo 15 ottobre, pro-muoveremo la presentazione ufficiale di DigitalMeet. Il contributo delle Pro Loco con le loro oltre 6.000 sedi, da Nord a Sud, sarà importante e cruciale per rendere questa ini-ziativa sempre più diffusa nei territori, proprio grazie alla rete capillare del volontariato che si mette al servizio del sistema Paese per renderlo più moderno, al passo coi tempi, in un’ottica sempre 4.0. Come leggiamo nel rapporto DESI2020, l’Italia si colloca agli ultimi posti in Europa in materia di “Competenze digitali”. Anche i dati ISTAT purtroppo ci confermano un quadro sconfortante: il 41,6% dei cittadini non raggiunge le competenze di base e, ancora peggio, il 3,4% (poco più di un milione di italiani) non ha alcuna competenza digitale. Quindi, siamo di fronte ad un’altra forma di analfabetismo: quello digitale. Le risorse europee del Recovery sono un’occasione per promuovere il risorgi-mento digitale del nostro Paese”.

La nona edizione del Festival parte dalla considerazione che il momento storico che stiamo attraversando è caratterizzato da una evoluzione culturale inattesa e dalla disponibilità di importanti risorse per la digitalizzazione grazie al Pnrr. Le condizioni, insomma, per mettere realmente in pratica un programma strutturato di digitalizzazione capillare su vari ambiti soprattutto a livello di cultura e infrastrutture, ancora deboli.  

Con questo presupposto, gli eventi della nona edizione di DigitalMeet consentiranno di identificare i punti di debolezza e di forza su cui queste risorse andranno investite. Lo fa-ranno attraverso incontri, seminari, convegni a cui partecipano le istituzioni e gli esperti dei settori coinvolti nel piano di sviluppo digitale. Gli eventi prenderanno il via dal 15 ottobre, con la presentazione ufficiale in Senato e un dibattito al quale sono stati invitati i ministri Giorgetti e Colao.

Ufficio Stampa DIGITALmeet

Antonietta Vitagliano

T: 02 62693.640

www.diesis.it

Ufficio Stampa Unpli 

Ludovico Licciardello tessera Odg 75356

M. ufficiostampa@unpli.info

T. +39 3346109534

 

 

Condividi questa notizia