Refrontolo, La Spina: “Sentenza di appello è segnale importante per il mondo del volontariato”


Roma, 18 feb) “La sentenza di assoluzione pronunciata dalla Corte di Appello di Venezia, che ha confermato il giudizio emerso nel primo grado, rappresenta un segnale importante per il mondo delle Pro Loco e del volontariato. Quanto deciso dai giudici sottolinea ancor di più l’esclusione di responsabilità del presidente della Pro Loco, già assolto in primo grado e uscito dal procedimento, riabilitando ulteriormente e con forza un mondo, quello del volontariato, al quale non sono state lesinate critiche. I volontari delle Pro Loco ed il mondo del volontariato nel suo complesso sono e restano un volano insostituibile per i territori. Il primo pensiero, in ogni caso, va alle vittime di Refrontolo e ai loro familiari, segnati da una tragedia immane”. Lo afferma il presidente dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia (Unpli), Antonino La Spina, commentando la sentenza di assoluzione della Corte d’appello di Venezia sulla tragedia del Molinetto della Croda (Refrontolo), avvenuta il 2 agosto 2014.

Condividi questa notizia