Riforma in movimento: il primo studio nazionale sullo stato della Riforma del Terzo Settore


Al via i lavori di Riforma in Movimento, lo studio di ricerca nazionale che valuta lo stato dell’arte della nuova legislazione del Terzo Settore, raccogliendo pensieri e valutazioni degli enti non profit. L’indagine, rivolta a tutte le organizzazioni, le imprese sociali e le reti, sarà completamente digitale e rimarrà aperta fino al 10 marzo 2021.

I dati raccolti dal lavoro di analisi verranno inseriti all’interno del primo Rapporto annuale dell’Osservatorio Terzjus sullo stato e le prospettive della Riforma del Terzo Settore – Il Terzjus Report 2021. Sono informazioni importanti, che alimenteranno il dibattito con le istituzioni e l’opinione pubblica.

La ricerca è un progetto dell’Osservatorio Terzjus, di cui fanno parte i soci fondatori – Acli, Airc, Anpas ODV, Assifero, Auser APS, CNDCEC, Consorzio Ambito Territoriale Sociale N°3, Fondazione Italia Sociale, Italia non profit Forum Terzo Settore, Rete misericordie e Solidarietà, Consiglio Nazionale del Notariato – i suoi soci ordinari – Anbima, Poliedros e Unpli.

Sostengono le attività di ricerca: Fondazione Cariplo, Fondazione Unipolis e Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte.

Insieme, e con il coinvolgimento di quante più organizzazioni possibili, vogliamo fare emergere la voce e l’esperienza di chi il Terzo Settore lo vive quotidianamente. I dati raccolti verranno inseriti all’interno del primo Rapporto annuale dell’Osservatorio Terzjus sullo stato e le prospettive della Riforma del Terzo Settore – Il Terzjus Report 2021. Ciò che emergerà dalla ricerca interessa tutti: una legislazione chiara ed efficace snellisce le pratiche e crea benefici per tutto il Settore.

Inoltre, l’elaborazione dei dati di ricerca verrà promossa e messa a disposizione presso le istituzioni, per supportarle nella comprensione delle reali necessità del Settore.

https://italianonprofit.it/riforma-in-movimento/

Tutte le Pro Loco sono invitate a partecipare all’indagine compilando il questionario entro il prossimo 10 marzo

Condividi questa notizia