‘Sotto le stelle a parlar di Veneto’ – Le Pro Loco del Decumano tornano in piazza


Sabato 1^ agosto, con il duo Pittalis-Bertelli a Ca’ della Nave a Martellago, inizia il ciclo di incontri
dedicato alla cultura veneta. Prenotazioni presso la Pro Loco che ospita ogni evento.

Le Pro Loco del Decumano, dopo aver dovuto rinunciare ad alcuni degli eventi che richiamano sul territorio
del Miranese centinaia di migliaia di visitatori, non si danno per vinte. Per questo hanno messo a punto un
ciclo di incontri sulla cultura veneta che porterà negli otto comuni (Martellago, Mestre-Venezia, Mirano,
Noale, Salzano, Santa Maria di Sala, Scorzè e Spinea) personaggi del calibro di Edoardo Pittalis e Gualtiero
Bertelli, Francesca Gallo, Alberto Toso Fei e altri ancora.

“Dopo aver dovuto rinunciare a Noale in fiore, Fiori a Mirano, alle rassegne primaverili di Scorzè a causa del
lungo lockdown – spiega il presidente del Consorzio del Decumano, Roberto Gallorini – ci siamo resi conto che i limiti imposti dai decreti e dalle ordinanze vigenti rendessero impossibile anche l’organizzazione di
alcuni eventi autunnali come la festa della zucca, il Zogo dell’oca e le mostre del radicchio. E allora, desiderosi
di non far mancare ai nostri soci occasioni per ritrovarsi a parlare di tradizioni, storia e turismo, abbiamo
ideato questo programma itinerante che da agosto ad ottobre animerà il nostro territorio”.
Il calendario delle serate (a parte la prima, tutte di venerdì, ad ingresso libero), dal titolo “Sotto le stelle a
parlar di Veneto”, prevede il primo appuntamento sabato 1^ agosto a Ca’ della Nave di Martellago dove lo
scrittore Edoardo Pittalis e il cantautore Gualtiero Bertelli parleranno de “Il Novecento in Veneto: parole,
canzoni e musiche). Il 7 agosto in piazza a Scorzè Margherita Stevanato che, accompagnata dalla fisarmonica
di Mirko Satto, terrà una passeggiata letteraria dal titolo “Dentro il paesaggio” proponendo pagine di
Zanzotto, Comisso, Mario Rigoni Stern, Giacomo Noventa e altri autori veneti.
A Spinea, il 21 agosto, nel parco Nuove Gemme, è prevista la proiezione del film-documentario di Dimitri
Feltrin su Vaia “La voce del bosco” (ingresso a pagamento), al quale seguirà un incontro con la protagonista,
Francesca Gallo, musicista e costruttrice di fisarmoniche. IL Rococò e i Tiepolo saranno al centro della serata
in programma il 28 agosto a Mirano (corte di villa Errera): a parlare di aneddoti e particolari della sua vita
sarà la prof.ssa Gabriella Niero, critico d’arte.

I misteri del Veneto saranno l’oggetto dell’incontro programmato l’11 settembre in rocca a Noale: lo scrittore
Alberto Toso Fei (direttore del festival promosso dalle Pro loco del Veneto Veneto del Mistero) condurrà il
pubblico alla scoperta di luoghi secreti, leggende, fantasmi e curiosità. Sempre in settembre, il 25, nella
cornice di villa Farsetti a Santa Maria di Sala, lo scrittore Gian Domenico Mazzocato, prendendo spunto dal
primo romanzo al mondo che parla di castratismo, intratterà i presenti sul tema “Da Venezia al mondo, con
il castrato di Vivaldi”. Il 2 ottobre a Mestre si parlerà di voga alla veneta, con i gemelli Giorgio e Maurizio
Crovato all’interno della Fondazione Forte Marghera.

Ultimo appuntamento della rassegna, il 9 ottobre, nella Filanda Romanin-Jacur di Salzano: tema della serata
“Dalla filanda al filato. Storie di impresa e di famiglia”. A parlarne sarà un esponente della famiglia Rubelli, da
due secoli marchio di prestigio nella produzione di tessuti di Venezia e il costumista Francesco Briggi che, nel
suo Atelier Pietro Longhi, produce costumi venduti in tutto il mondo.

Condividi questa notizia